Psicologia dell’infanzia e dell’adolescenza: servizi rivolti a bambini e adolescenti di età tra i 6 ei 17 anni.

Valutazioni diagnostiche (DSA, disabilità cognitiva, disturbi dell’umore, disturbi d’ansia e fobie): Si prevedono dai 2 ai 5 incontri con i genitori ed il minore volti all’approfondimento della storia clinica e le problematiche attuali; durante tali colloqui viene effettuata la valutazione psicodiagnostica attraverso l’uso di vari strumenti quali il gioco, l’osservazione, la somministrazione di test.

Dopo aver valutato la natura e l’entità delle difficoltà del bambino/adolescente, si passa se necessario alla messa a punto di un piano terapeutico, concordato con la famiglia ed, eventualmente, con il neuropsichiatra di riferimento. Tale progetto sarà personalizzato in base alle esigenze del minore attraverso la presa in carico terapeutica, riabilitativa o psicoeducativa finalizzata alla migliore realizzazione degli obiettivi di crescita sul piano emotivo-affettivo, cognitivo, comportamentale.

Terapia individuale (disturbo d’ansia, disturbo ossessivo compulsivo, disturbo dell’umore…).

Terapia di gruppo (gestione dell’ansia, elaborazione del lutto, difficoltà scolastiche….).

Laboratori espressivi : l’idea nasce dalla volontà di mettere a disposizione dei minori uno spazio dove attraverso il gioco e la creatività possano sperimentarsi in gruppo, conoscersi, ascoltarsi e dar voce alle proprie emozioni.

Tutoraggio DSA : E’ un servizio di sostegno allo studio pensato in favore di tutti quei bambini e/o adolescenti che hanno difficoltà nello svolgimento dei compiti scolastici, nel mantenere la concentrazione e nel formulare piani di azione a causa di difficoltà di apprendimento o problemi di iperattività.

Psicologia dell’età adulta

Valutazioni diagnostiche :(disturbo dell’umore, disturbi cognitivi, disturbo d’ansia e fobie, disturbi del sonno): si prevedono dai 2 ai 5 incontri volti all’approfondimento della storia clinica e le problematiche attuali; durante tali colloqui viene effettuata la valutazione psicodiagnostica attraverso somministrazione di test standardizzati.

Terapia individuale : (disturbo d’ansia, attacchi di panico,  disturbo ossessivo compulsivo, disturbo dell’umore, problemi di coppia…).

Terapia di coppia : La relazione di coppia non è statica e tende a cambiare nel tempo. Quando uno o entrambi i partner sperimentano un malessere duraturo che sembra insuperabile e i tentativi autonomi non sono sufficienti ad appianare le difficoltà, la terapia di coppia può essere un valido strumento di aiuto.

Terapia di gruppo : (disturbi d’ansia, disturbi del sonno, tecniche di rilassamento)

Terapia familiare : Sostegno alla genitorialità: incontri di formazione/informazione su tematiche specifiche rivolte ai genitori per favorire una migliore relazione genitori-figli.

Valutazioni diagnostiche 

Consulenze tecniche di parte: In un procedimento civile o penale le parti interessate possono avvalersi del consulente di parte o CTP. Il CTP assume una funzione di controllo tecnico sull’operato del consulente tecnico d’ufficio (CTU). Il consulente di parte, oltre ad assistere a norma dell’articolo 194 alle operazioni del consulente del giudice, partecipa all’udienza e alla camera di consiglio ogni volta che vi interviene il consulente del giudice, per chiarire e svolgere, con l’autorizzazione del presidente, le sue osservazioni sui risultati delle indagini tecniche​.

Valutazione neuropsicologica: La valutazione neuropsicologica permette di misurare le abilità cognitive (attenzione, memoria, linguaggio, percezione, funzioni esecutive) mediante la somministrazione di test neuropsicologici di valutazione globale e di test neuropsicologici funzione-specifici. Una visita neuropsicologica è costituita da varie fasi e include una prima parte di colloquio clinico-neuropsicologico, una seconda parte di somministrazione di test neuropsicologici, una terza parte di colloquio di restituzione dei risultati.

CONVENZIONI